Sensi di colpa

Sono davanti al computer e mangio cioccolato mentre aspetto mio marito che torni (ancora) dal lavoro.  Sono stanca e si può dire anche nervosa?

Stasera vado a dormire con molti sensi di colpa, sensi di colpa per non aver dedicato del tempo a Christian. I momenti in cui sono stata oggi un pò  più “libera” da Leo mi sono dedicata al pranzo, alla cena, qualche faccenda domestica senza pensare a lui e alle sue esigenze.  Lo considero grande ma in fondo so che grande non è. Anzi. Non ha nemmeno 3 anni e oggi ha sentito solo “aspetta un secondo Christian …” e mi dispiaceva ogni volta.  Anche se a volte non ho avuto alternative. Lui, pero, non me l’ha mai fatto pesare , è stato buono, ha giocato da solo, un pò con la sua cuginetta quando è venuta a trovarci e tutte le volte che io “dovevo” pronunciare la frase “aspetta c’e Leo che piange, aspetta devo allattare, aspetta c’è da cambiare il pannolino, aspetta  non riesco a farlo dormire…” lui mi guardava e aspettava… senza dire nulla, senza nessun capriccio ma non me ne rendevo conto. Quando stasera dopo cena alle 20.30 dopo l’ennesimo pianto di Leo per calmarlo Christian mi guarda e mi dice “Mamma io lettino, nanna”. Se i primi secondi mi era sembrato quasi meraviglioso, appena inizio a mettergli il pigiama, mi rendo conto che non lo era più. Christian stava andando a nanna, anzi è andato a nanna senza nessun problema, senza nessuna coccola, senza nessuna storia sui draghi, senza gli abbracci di mamma ma ascoltando il pianto di suo fratello.

Non so cosa pensa sinceramente Christian nella sua testolina perché fortunatamente non me lo fa pesare ma so che lui ha bisogno (ancora tanto) di me. Perché mi rendo conto quanto sia importante la mia presenza e di quanto abbia bisogno ancora di me ed io di lui. Tempo esclusivo, tempo solo per noi che vorrei dedicargli sempre anche se a volte non è cosi semplice.

E cosi che stasera ho fatto una promessa, ogni giorno faremo un’attività nuova e divertente insieme, solo noi due ma soprattutto l’ho promesso a me stessa perché non voglio più che vada a dormire cosi, lascerò più piatti sporchi ma voglio essere una mamma più presente, perchè è vero che sarò mamma tutta una vita ma lui, lui sarà bambino una volta sola!

Buonanotte Christian domani faremo un drago grande di carta insieme, di quelli grandi e giganti come piacciono a te! Promesso!