Il privilegio della maternità

“La maternità è il più grande privilegio della vita”

Mi ritengo fortunata, terribilmente fortunata. Ho il privilegio di usufruire della maternità, perchè anche se dovrebbe essere un Diritto per ogni donna, oggi godersi la maternità è un vero privilegio.

Da 11 anni lavoro in winebar, una caffetteria in enoteca. Un posto dove sono cresciuta e al quale sono davvero molto affezionata. E un lavoro “faticoso” ma sa dare anche molte soddisfazioni. Hai sempre da fare, da correre, da preparare. Partiamo al mattino presto con la colazione, poi con la preparazione del pranzo per singoli clienti ma anche per le ditte, al super aperitivo della sera e le grandi feste del weekend tra venerdì e sabato. Inoltre ci occupiamo della vendita di vini al dettaglio e packaging per aziende. E per non farci mancare proprio nulla facciamo anche servizi di catering per privati e aziende. Insomma abbiamo un bel pò da fare ed è proprio questo il bello, qui non ci si annoia mai!

E un lavoro che apprezzo molto e mi piace parecchio, ma diciamoci la verità da quando una donna diventa mamma le esigenze e le priorità cambiano. Svolgo un orario molto fattibile per una mamma, full time di 8 ore ma sempre di mattino che mi permette di godermi la famiglia il resto della giornata. Cosi facendo mi sento realizzata, indipendente, lavoratrice a tempo pieno ma soprattutto riesco a fare il mestiere che più amo in assoluto: la mamma.

Essendo un lavoro a rischio, sempre in piedi e in movimento, ho la possibilità di usufruire la maternità anticipata, ovvero poter stare a casa fin dal momento che compaiono quelle 2 linee rosa. Ed è questo per me un immenso privilegio.

Con Christian me la sono goduta davvero a pieno e sono riuscita a stare a casa dalle 8 settimane che era nella mia pancia ai suoi dolcissimi 13 mesi. Con questa gravidanza le cose sono iniziate un po’ diversamente, innanzitutto perchè è la seconda gravidanza e ahimè si sa che con i secondi tendiamo essere più tranquilli e sereni e quindi ho deciso di mia spontanea volontà di continuare a lavorare fino al 5° mese di gravidanza. Ora sono più di 3 mesi che sono a casa e godo di questo dono, perché è proprio un dono potermi godere a pieno Christian e questa nuova gravidanza. Dedicare il tempo ai propri figli è la cosa che più mi appaga in assoluto. Certo non nego che il lavoro, ogni tanto, mi manca, l’essere sempre di corsa, il non stare mai ferma, perchè io davvero non riesco a stare ferma! Sono sempre piena di idee, e ho ancora tanti progetti e sogni da realizzare che mi frullano in testa ma ora è giusto che dedichi il mio tempo a loro, ai miei bambini.

La maternità è davvero un diritto che tutte le donne dovrebbero avere. Spero riuscire a stare a casa fino al primo anno di vita di Baby2, per accudirlo, cullarlo, allattarlo così come ho fatto con Christian, e non perdermi nemmeno un secondo della sua crescita. So quanto sarà dura e difficile con 2 bimbi piccoli, ma il tempo con loro sarà prezioso. Un giorno saranno grandi e saranno loro a non volere stare più con mamma.

Ed io avrò tutta la vita per lavorare, dedicare più tempo a me e mio marito. Ora voglio godermi la loro vita, sentirmi chiamare “mamma” mille volte , consolarli quando piangono la notte o quando si sono fatti male correndo. Adesso i miei bambini hanno bisogno di me o forse sono più io ad avere bisogno di loro..